martedì 6 settembre 2016

Quella volta che venne Arbore a Crescentino (e quelli che sanno solo sparare)

(dizionario internet
 Un troll, nel gergo di internet e in particolare delle comunità virtuali, è un soggetto che interagisce con gli altri tramite messaggi provocatori, irritanti, fuori tema o semplicemente senza senso, con l'obiettivo di disturbare la comunicazione e fomentare gli animi.
haters, per definizione quelli che odiano, si comportano così perché predisposti a farlo, perché sarebbero generalmente più infelici del resto delle persone)

Ho letto un commento sul post precedente che andava a pizzicarmi sul Chicobum Festival, del quale non debbo ricordarvi niente. E ho pensato che Crescentino è stata inventrice dei trolls e degli haters, ben prima che essi comparissero sulla faccia di internet.
Non è un grande primato, ma qualcosa di questi comportamenti si rintraccia nella desolazione locale, nella difficoltà ad avviare iniziative, nell'eterna tendenza al mugugno ma anche in quella di lasciar andare a ramengo le proprie case, come se fossero di qualcun altro, e di compiacersi della distruzione evidente della città. Peggio va, più sono tutti contenti. Per non parlare dell'indifferenza che accompagna i comportamenti dei furbi, furbetti, furbastri e compagnia bella, sempre copiosi.
Vabbé, al "signore" che si sentiva tanto figo a ricordare il momento difficile del Chicobum, probabilmente non verrebbe mai in mente di ricordare che da qui, tre anni fa, è passato Renzo Arbore, al teatro Angelini,  per un ricordo di Cinico Angelini nei trent'anni dalla morte.
Bene, il teatro Angelini non era nemmeno pieno, ma molta gente era venuta anche da Torino per non perdersi l'evento. Bella accoglienza no? Valeva la pena, vero? 
Così Crescentino raramente si smentisce. 
Sono andata a rileggermi il blog su Arbore di allora, e i commenti erano pieni invece di riferimenti alla puzza della CH4. Tante volte una manina sola fa miracoli.
La famosa puzza che non si sa mai se ci sia o no, dipende da chi governa.
In quel tempo impazzava il consigliere Mosca, che pochi giorni dopo e non a caso tenne una serata nella quale mi presentai pronta ad essere squartata, perché un sindaco deve prendersi le proprie responsabilità. 
Ma durante tutta l'attesa dell'evento Arbore, fui quasi sicura che sarebbe arrivato, il prode consigliere, con i cartelli contro la CH4 davanti alla porta dove passava Arbore. Avrà avuto altro da fare, e non successe. 
Solo per dirvi con che spirito una come me poteva fare iniziative a Crescentino, fra trolls e haters ancor prima che li inventassero. 

21 commenti:

Anonimo ha detto...

Sarebbe davvero stata simpatica l'accoglienza con offerta del prodotto più tipico di Crescentino, cioè la puzza, che solo la sua ostinazione continua a definire "politica", ormai smentita persino dai suoi seguaci più fedeli.
Ma perchè coinvolgere altri in una querelle che riguarda amministrati e amministratori di Crescentino?
Difatti i troll erano presenti all'incontro, rivelatosi discretamente interessante, Arbore è molto più grande e allo stesso tempo molto più modesto della sua ospite, e forse in questo è la sua grandezza.
Se fossero mancati anche i Troll avrebbe pensato che l'ultimo abitante di Creescentino fosse stato il maestro Angelini. Quindi non se la prenda con loro MV, sono il suo pubblico più affezionato, se la prenda con gli altri 8000 che non muovono il sedere dalla cadrega se non per mangiare e bere.
Modestia-mente

MV ha detto...

Lei si che cambia nome ma è un troll riconoscibile dal primo sospiro

Perché no ha detto...

E poi cara Venegoni si chiedono perché lei non si sia ricandidata

Anonimo ha detto...

Il pomeriggio con Arbore è stato grandioso..per me l'unica occasione di sentirlo "dal vivo"... Mi sbalordì la sua immensa cultura accompagnata da una memoria elefantesca. E dall'essere una persona semplice e alla mano.
Poi... Se vogliamo criticare su tutto...avanti, prego signori.
Io c'ero..

Anonimo ha detto...

Chi se lo chiede? Semmai ci eravamo chiesti perchè si era candidata dopo aver lasciato intendere che non lo faceva.
Quiz

MAURO AT LARGE ha detto...

Trolls e Haters sono di casa anche A CASA MIA, il mio blog Mauro at large che curo come un infante da oltre 7 anni e' perturbato da commentatori che sproloquiano su qualunque cosa e su qualunque post, se si parla della festa di San Caio a Palazzolo, con magia chissà perchè viene fuori la puzza o la protesta per la fila troppo lunga alle cene del Praiet, se si parla di meteo qualcuno parla d'altro.
La colpa e' anche mia e me la assumo, sono sempre stato troppo buono e troppo democratico pubblicando anonimi e sconosciuti che si approfittano da anni della ribalta offerta dal mio blog per divertirsi e polemizzare sul sesso degli angeli .
Sono riusciti a darmi del pallista e del visionario quando pochi giorni fa ho pubblicato un pezzo tratto da un giornale di Cremona su un terremoto storico di mille anni fa di cui parlano storici e geologi e che ha fatto crollare parte dell'Arena di Verona, ma si sa , a Crescentino ne sanno piu' che a Verona e negherebbero anche se un terremoto colpisse Piazza Caretto, riuscirebbero a dire che non e' vero!
Mauro Novo

Marinella ha detto...

Caro Mauro... poi capitano delle cose belle come la serata dell'amatriciana di stasera, tutta quella gente e tutte quelle offerte, e uno si chiede perché scrivano solo gli haters e gli altri che sono la grande maggioranza no. Un abbraccio

MV ha detto...

Ma se voleva fare il sindaco perché non si è candidato anche lei signor Quiz-Hater?

Julio cesar ha detto...

Il blogger è come il prezzemolo. Voleva intimorirci tirando fuori un terremoto di 1000 anni fa. A verona.
Qui siamo a crescentino. Altri 1000 anni e saremmo arrivati a Cristo.
Poi si offende se qualcuno gli fa osservazioni.

Anonimo ha detto...

Il terremoto è previsto in tutta Italia per la fine do novembre o primi di dicembre. Vedremo così se Renzo e boschi sono antisismici. Mercalli

MAURO AT LARGE ha detto...

Ma Julio cesar, il terremoto ha fatto danni anche a Vercelli e in Valsesia, legga bene tutto il post, si documenti bene
Mauro Novo

Julio cesar ha detto...

Si ma parliamo di piccoli danni successi mille anni fa. Mille.
Poi stop.
In centro Italia si hanno scosse almeno una volta all'anno.
Si può evitare di seminare paura sul nulla?

Anonimo ha detto...

Blogger.. da queste parti fa più danni un temporale d'estate o una alluvioncina che tutti i terremoti dall'epoca delle caverne.
Piuttosto.. casa sua è antisismica? Lei che tutto sa dovrebbe aver provveduto per tempo.
Dal 1117 pare che ci siano ancora degli sfollati nei container della protezione civile, c'erano anche a Crescentino fino a qualche anno fa, non li ricorda?
Memory card

preddy it ha detto...

Mi permetto di sdrammatizzare....il caro Mauro ha sempre avuto una fissa per i terremoti. Quando da piccoli giocavamo con le costruzioni dalle nostre nonne Colombina e Cesarina che abitavano a fianco io costruivo, e lui arrivava gridando terremotooooo e spaccava tutto. Che nervi! Ricordi Mauro?

Marinella ha detto...

Questa di Preddy è bellissima, e grazie per sdrammatizzare Preddy! Che a volte mi viene il nervoso e pure io esagero. Ma tu Mauro ti ricordi di questa tua ossessione infantile?

Sfacio littorio ha detto...

Adesso si spiega l'amore del blogger per renzi. Anche lui fascia. L'italia.

Anonimo ha detto...

Bellissima, ma la reputazione scientifica del Blogger ne esce distrutta...
Lego

MV ha detto...

Caro Mauro, gli haters e i troll si muovono da un blog all'altro, peccato che "sfacio" non sappia nemmeno scrivere.

MAURO AT LARGE ha detto...

MA CERTO CHE LA RICORDO!!!! ma adesso seriamente, quell'antico terremoto e' moto studiato dai geologi e dagli storici, se sapevo di creare un casino simile non ripubblicavo manco l'articolo del giornale di Cremona....

The Blogger ha detto...

...che detto dalla giornalista che scrisse "qual'é"

MV ha detto...

Ma datte na calmata