lunedì 8 febbraio 2016

I furti, Arlotta e la mazza

Quando ci si mette tutti insieme, come Comuni, capita anche che qualcuno raccolga il grido di dolore. (Magari succedesse anche di mettersi tutti insieme parlando del deposito nucleare di Saluggia...)
In attesa di vedere se succede qualcosa, una domanda tutti i cittadini di Crescentino dovrebbero fare ad Arlotta: che cosa ne vorrebbe fare, delle mazze da baseball che si augurava portassero i candidati alle ronde? 

10 commenti:

MAURO AT LARGE ha detto...

Non penso volesse mettere su una squadra di baseball
mauro novo

Anonimo ha detto...

Non c'è bisogno di usare le mazze da baseball per fare del danno alle persone, l'amministrazione precedente c'è riuscita benissimo anche senza.
Là, in fondo al mar, dove ci stan i camin che fumano... (è il nick)

preddy it ha detto...

Dottoressa Venegoni , Mauro, permettetemi : il cittadino medio italiano ne ha le palle piene di vedere persone scorrazzare impunite a svaligiare case, picchiare anziani, guidare ubriachi e drogati e investire madri con figli piccoli. E se si prova a reagire ....apriti cielo. Beh francamente le dico che siamo stufi di dover soccombere in casa nostra a persone che non hanno il minimo scrupolo ad usare mazze e coltelli contro di noi. Per cui anche se cristianamente non è edificante ma due belle e sane randellate sulle gambe io le darei volentieri a sta gentaglia

Marinella ha detto...

Caro Preddy, io la conosco, lei è una brava persona, e capisco l'amarezza ma questo pensiero non è da lei.

MV ha detto...

Signor Camino, lei è l'anima nera di Crescentino

fette di salame ha detto...

Cara Marinella la sua parentesi scritta piccola, sul deposito di Saluggia, non ha avuto nessuna eco. Quello che chiama anima nera sente la puzza ma non le radiazioni e allora non gli importa.

preddy it ha detto...

Eh ma purtroppo arrivi a un punto che veramente non ne puoi più'. Comprendo che è sbagliato. Ma qui la situazione sta diventando realmente insostenibile

Anonimo ha detto...

Salve, Spett. Marinella Venegoni e Mimmo Càndito, sono un vicino di casa del Madur nonchè naturalmente amico, ho appena acquistato il Vostro ultimo libro ,ho letto la pagina dedicata al Cena Mi ha emozionato grazie d'aver menzionato cosi dignitosamente
una Luce che mai si spegnerà e che sempre ci accompagnerà Noi bocc . Grazie di cuore
Pierpiero
p.s. Su Saluggia , la gente vive solo di ciò che vede, e non siamo solo Noi delle zone limitrofe ad subire le conseguenze ma tutta la padania fino a Venezia e conseguentemente l'adriatico nella peggiore delle ipotesi, ma non è tangibile e quindi
meglio parlare di calcio

MAURO AT LARGE ha detto...

Caro Paolo, io capisco tutto e so bene quale sia la situazione , e' sotto agli occhi di tutti l'aumento dei furti soprattutto nei piccoli centri e nelle case isolate.
Non penso che le ronde siano la soluzione del problema, dopo qualche sera o notte passate a passeggiare ci si stufa, molto meglio i gruppi su Whats App o il neighbour watch che si fa da anni nei paesi anglosassoni, che poi vuol dire darsi una mano e tenere gli occhi aperti, istruire i nostri anziani a non aprire al primo venuto e a imparare a rispondere a telefonate inopportune .
Poi sicuramente si puo' agire sulla legge della legittima difesa e inasprire le pene per gli incidenti d'auto provocati da ubriachi o drogati.
Mauro Novo

Anonimo ha detto...

Caro/a fetta di salame, non attribuisca interessi o disinteressi agli altri, cominci a chiedersi quali ha lei.
Anima nera