domenica 15 novembre 2015

Una cena al Vikingo per parlare di guerre e immigrazione, venerdì 20


Non sono superstiziosa, ma è stato un davvero terribile venerdì 13, già definito "l'11 settembre della Francia", per gli attentati che hanno messo in ginocchio Parigi e il Paese intero. 
Magari anche voi, come tanti me compresa, non avete chiuso occhio tutta la notte, pensando a quel che era appena accaduto, a ciò che potrà ancora accadere. 

Di certo non si potrà non parlare di Parigi e delle origini di quel terrorismo, alla conferenza di venerdì 20 novembre organizzata dal locale circolo PD, che qualche settimana fa ha invitato per quella sera Mimmo Càndito, editorialista de La Stampa e corrispondente di guerra,  a raccontare le drammatiche vicende in atto delle migrazioni dei popoli, e le cause che le stanno determinando. Sono argomenti che ci coinvolgono ormai tutti. 
Che Mimmo Càndito sia mio marito lo sanno tutti. Che anche lui ami Crescentino è fuor di dubbio. Ha accettato volentieri l'invito. 
La conferenza avrà luogo alla pizzeria il Vikingo, dopo una cena che avrà inizio alle ore 20, a base di antipasti, panissa, dolci, vino, acqua e caffè. Il costo è di E. 25.00
Per prenotare, rivolgersi alla stessa pizzeria. Il numero di telefono del Vikingo è 0161.84.26.73





7 commenti:

Toccato il fondo ha detto...

cosa ne pensa del suo "compagno" di partito che sull'altro blog parla di pompini a basso prezzo?
Non lo trova un tantino volgare?

MV ha detto...

Mi ha fatta morir dal ridere, caro lei. In fin dei conti, non ha fatto che parlare con lo stesso linguaggio del suo interlocutore)))

MAURO AT LARGE ha detto...

Volgare e' sparare su coloro che credono nell'idea di tenere aperta una sezione di partito dove si fa opinione e dove liberamente si dibatte; da due settimane, cioe' da quando sul blog e' uscita la notizia dell'iniziativa del PD, sono piovute cattiverie e contumelie in gran quan tità, era ora di finirla, e la battuta " Dura " e' il segnale che la misura e' colma.
Mauro Novo

Toccato il fondo ha detto...

Con la differenza che ho riportato soltanto letteralmente le parole del blogger.
Io però sono un semplice cittadino lettore e commentatore di blog.
Lui è, come ama definirsi, IL BLOGGER ed anche l'unico portavoce del Partito Democratico crescentinese. Dovrebbe dosare meglio le parole (e i pensieri) in funzione di questi ruoli.

In tutta onestà quelle parole così sessiste e disprezzanti del sesso femminile dovrebbero essere evitate da chiunque. Tanto più da chi rappresenta un partito progressista.

Anonimo ha detto...

Perchè dice che rappresenta un partito progressista? Non ha mica la tessera di Fratelli d'Italia...
Volevo fare una osservazione al ..come ha detto che si definisce.. ah, Il Blogger, ecco.. Il Blogger, avrà notato che da mesi TUTTI i commenti sono o contro di lei o sue risposte, dell'argomento principale nessuna parla mai, nemmeno lei. Un Blogger dovrebbe commentare solo raramente e lasciare spazio ai commentatori, non ribattere su ogni commento, altrimenti è come un gatto che si morde la coda, il suo pensiero dovrebbe già essere contenuto nel Post. Almeno io la vedo così.
In quanto al bon ton .. lo valutano i lettori.
Frilluzzino

Toccato il fondo ha detto...

Caro signor blogger,
ci scriva qui o sul suo blog se preferisce l'elenco delle cattiverie scritte sul suo conto o sul conto del PD nelle ultime due settimane.

Io non ne ho visti a meno che lei non intenda come insulti le legittime richieste di trasparenza, avanzate da alcuni lettori, sui conti del PD Crescentinese e sugli introiti della cena.
Il fatto che lei anziché rispondere passi all'insulto, lascia molto ma molto da pensare.

MAURO AT LARGE ha detto...

Ma quali parole sessiste, non insulti la sua intelligenza, sa benissimo che ho colto nel segno , io non sono il portavoce del PD crescentinese, e non ho nemmeno il compito di tenere i contatti con i giornali, lo facciamo INSIEME, ognuno si prende qualche impegno e tenendo conto del proprio lavoro , si offre il tempo che si puo'dare.
A fronte di qualche giornale che travisa sempre le notizie, che le da sbagliate o ci ricama sopra, ci sono due blog che invece le notizie sul PD le danno giuste, ma anche dandole giuste ci sono sempre contestatori PIU' O MENO INTERESSATI a disturbare e a manovrare , che cercano di destabilizzare; ora, il gioco e' bello se dura poco, puo' anche essere divertente fare il batti e ribatti, quando poi la cosa comincia a puzzare bisogna finirla, la frase che lei definisce sessista e' invece molto ironica e pungente , perchè qualcuno , anche lei, il fondo l'aveva toccato.
Come si sa , toccato il fondo, o si rimane li, o si comincia nuovamente a risalire pian piano; se voi rispettate il nostro impegno politico e culturale, vedrete che saranno date anche risposte migliori e senza volgarità.
Caro Toccato il fondo, una mano sul cuore e una sul portafoglio, venga almeno a sentire la conferenza e a mangiare un cordiale dolcetto, imparerà qualcosa e vedrà come siamo impegnati seriamente e come amiamo la nostra comunità
Mauro Novo